cerca

Tranquilli, è tutto normale

25 Febbraio 2010 alle 20:15

Nella mentalità di un'Italia secolarizzata è normale che marito e moglie prima o poi si separino (per qualcuno i tempi di separazione sono perfino troppo lunghi; si vorrebbe ridurre i tempi a sei mesi e per qualcuno sarebbe sufficiente anche un solo giorno) , è normale per un figlio che il papà abbia una fidanzata, è normale quindi che questo figlio prima o poi vada a convivere (non si sa mai così almeno evitiamo le spese degli avvocati), è normale abortire un bambino Down, è normale abortire se non hai i soldi per mantenerlo, è normale sposarsi tra lo stesso sesso (si decidano però: prima sono contro l'istituzione matrimoniale tra uomo e donna e poi lo pretendono per uomo-uomo e dona-donna). Io ci ho messo anni e anche un po' di imbarazzo prima di spiegare ai miei figli perchè e come i miei genitori e quindi loro nonni dopo anni di tentativi erano arrivati al divorzio. C'erano di mezzo due mentalità diverse; da una parte quella araba-mussulmana e dall'altra quella italiana-cattolica. Non so quante volte mia madre ha cercato di ricucire il rapporto, ma alla fine ha dovuto arrendersi. Il divorzio vissuto come ultimissima spiaggia. La secolarizzazione sta oscurando lentmamente la nostra Italia e allora ben vengano gli "oscurantisti" a fare un po' di luce con le lampade che si chiamano fedeltà e sacrificio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi