cerca

Google/12

25 Febbraio 2010 alle 21:45

Il lettore Fabrizio dice: "nessuno può arrogarsi il diritto di decidere cosa si può e cosa non si può pubblicare." Sacrosanto diritto! Al quale segue sacrosanto dovere: se qualcosa liberamente pubblicato danneggia in qualche modo qualcun altro, chi liberamente ha publicato liberamente deve rispondere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi