cerca

Sussurri

9 Febbraio 2010 alle 20:15

Che cali il silenzio. Che cali il silenzio sulla fine di Eluana Englaro. Silenzio denso di enigma e di rispetto, enigma per la fine decretata da mano umana, rispetto per pietà della vita vissuta. Forse è meglio tenersi lontano da pomposi ricordi o rancorose vendette ideologiche. Quello che è successo ha sapore di omicidio per certuni essenza di libertà per certaltri, il tutto ammantato dal mistero di una vita che a ogni goccia di tempo che scorre distilla il dipanarsi della sua cinica verità. Semmai una supplica d'intercessione presso le alte sfere celesti, questo mi sento di chiedere. Che Eluana possa perorare la causa di coloro che ancora sono sospesi, gente che ondeggia tra una macchina che dà respiro e il buio del tunnel della fine. Persone a cui la vita ha tolto la vita. Mi piacerebbe pensare che Eluana possa avviccinare la santità dello Spirito e sussurrare verbi di misericordia. Quella che le è stata negata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi