cerca

Caso Boffo

4 Febbraio 2010 alle 19:15

Mi pare che si stia tentando di spacciare anche su "il Foglio" la tesi della montatura sull'ex-direttore Boffo. Per la cronoca: Feltri ha reso noto (1) che la detta persona era stata condannata con sentenza paddata in giudicato per molestie su denuncia di una signora e (2) che una nota informativa riservata indicava come dovute a interessamento omosessuale per il compagno della denunciante le molestie stesse. Ora, le circostanze di cui al (2) si sono rivelate false e Feltri ha fatto ammenda, ma il fatto (1) è vero sicché ci si può chiedere perchè mai una persona venga condannata per molestie a una signora. Né si sarebbe parlato del fatto (2) se l'autorità giudiziaria non avesse secretato il fascicolo e il condannato avesse lasciato le cose coperte: un simile comportamento legittima tutti i peggiori sospetti, ben al di là della incontrovertibile condanna registrata nel casellario giudiziario. Dove sta dunque la ritrattazione e, sottinteso, la falsità di Feltri? Grazie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi