cerca

Il processo estinto

29 Gennaio 2010 alle 10:45

Cominciamo con il dire che interesse della giustizia è l’accertamento della verità nel più breve tempo possibile e che un provvedimento che prevede l’estinzione del processo per decorrenza dei termini non affronta in nessun modo il problema della interminabile lunghezza dei processi, salvo muovere dal presupposto che tutto dipenda dalla colpevole inazione dei magistrati, nel qual caso peraltro, non prevedendo sanzioni per il mancato rispetto dei termini, la norma resta comunque inutile. Che sia un principio di civiltà giuridica quello di garantire a chiunque sia soggetto alle attenzioni della magistratura di vedere definita rapidamente, in un senso o nell’altro, la propria posizione, non c’è dubbio. Ma in nessun caso l’accertamento della responsabilità può dirsi equivalente al suo mancato accertamento. Pare evidente che chiunque (Stato o cittadino) chiami altri dinanzi ad un Tribunale, penale o civile, per rispondere della propria condotta preferisca una pronuncia tardiva (non ad una pronuncia rapida ma) all’estinzione del processo. Ad avvantaggiarsi dell’estinzione del processo saranno coloro per i quali l’accertamento della verità è (le eccezioni sono statisticamente irrilevanti) dannoso. Insomma, maggiore è l’interesse per la verità, minore è il vantaggio che deriva dall’estinzione del processo. L’aspetto più paradossale è che questo provvedimento è pensato per il processo penale (che di norma giunge a sentenza in tempi quasi ragionevoli) ma è destinato, cosi come è, a fare i peggiori danni proprio nel processo civile, ambito nel quale l’immagine di una magistratura aguzzina non è utilizzabile e dove davvero la situazione richiederebbe un intervento legislativo immediato. In conclusione, la citazione di Beccaria è appropriata per giustificare questo provvedimento, ma che l’emergenza della attuale giustizia sia il trattamento disumano dei sottoposti a giudizio è ridicolo. I problemi, lo sapete tutti, sono altri e questa legge se ne fa beffe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi