cerca

Global cooling, ovvero il raffreddamento del pianeta

21 Gennaio 2010 alle 11:09

Ormai è certo, è una nuova "Era Glaciale". Resta da capire se sarà una piccola o una grande Era. Il quadro è noto. I ghiacciai sono alle porte di Parigi. La Gran Bretagna è permanentemente imbiancata. Il nord del pianeta è sommerso dalla neve. Si scia dalla punta della Patagonia all'Antartide. Alpi ed Appennini sono impraticabili. Per non parlare dell'Asia, dove, ricordiamolo, l'ultima spedizione sul K2 è stata possibile solo nel luglio del 2051. Eppure gli scienziati lo avevano detto: sarà una catastrofe se non fermiamo il raffreddamento della terra. La sopravvivenza dell'uomo è in pericolo. Il progresso sostenibile, le tecnologie pulite, le energie alternative, hanno scatenato i meccanismi di difesa del Pianeta, che – lindo e puro - reagisce in questo modo: congelandoci. Fortunatamente le centrali nucleari hanno permesso di riscaldare quei pezzi di crosta terrestre ancora urbanizzati-agricoli che (senza di loro) saremo ridotti alla fame. Ma l’uranio non è eterno. Chiusosi il buco dell’ozono e depurata del tutto l'aria (sarà cominciato tutto da lì?) è stato un susseguirsi di eventi clamorosi: il ritirarsi degli oceani di trenta metri, la riduzione dello spessore dell’atmosfera, il cambio del colore del cielo, dovuto all’assenza totale di particelle rifrangenti. L’ultimo incontro mondiale sul clima, svoltosi nel pieno deserto arabico, sotto una decina di centimetri di neve, non ha prodotto che divisioni e litigi. Nessuno ha più anidride carbonica da immettere nell’aria. Le riserve di polveri sottili sono terminate da un decennio. Anche la Cina, bruciato l’amianto e sparata in aria la Grande Muraglia, ha dato forfait. Lo stesso pontefice Mohammed Abdul II, nell’Angelus di ieri, ha affermato che Iddio ci ha abbandonato e che Allah ci punisce per il male che abbiamo prodotto. La proposte USA di far esplodere il Vesuvio ha creato qualche malumore tra i laziali. Moriamo di freddo. E questo è tutto. Un saluto dal vostro inviato M. P. - Africa, 11 settembre 2095.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi