cerca

Adozioni e aborti

21 Gennaio 2010 alle 10:04

Sembra che ogni tragedia sia buona per farsi avanti e chiedere come un diritto l'adozione di bambini sfortunati ma non ancora dichiarati orfani o non adottabili in loco. C'è fame di bambini. Si va ad Haiti, in Etiopia, in Bielorussia, ovunque si portino via con poco. Vien da pensare ai milioni di italiani abortiti che la legge (col criterio della mater incerta) avrebbe consentito di salvare dandoli in adozione alla nascita. Insieme con i manicomi abbiamo chiuso gli orfanotrofi. Abbiamo ucciso italiani per portare in Italia stranieri. La cosa pare assurda solo a me?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi