cerca

Sinagoga, luogo di avvenimenti straordinari

15 Gennaio 2010 alle 14:30

La visita di Benedeto XVI alla sinagoga di Roma è un avvenimento straordinario, come lo fu in modo ancora più sorprendente quella del suo predecessore e amico Giovanni Paolo II. Lo stesso Gesù di Nazareth frequentava regolarmente la sinagoga ed era una cosa normale che non suscitava meraviglia, fino a quando un giorno il ministro offre a Gesù il rotolo delle Scritture aperto al libro del profeta Isaia:" Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l'unzione, e mi ha mandato per annunziare ai poveri un lieto messaggio....." Terminata la lettura Gesù chiude il rotolo. Tutti gli occhi dei presenti sono fissi su di Lui in attesa di ascoltare il commento alla Scrittura. "Oggi si è adempiuta questa Scrittura che voi avete udita con le vostre orecchie." E' meraviglioso per me cristiano e con un padre mussulmano, pensare che la salvezza è stata annunciata in una sinagoga da un ebreo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi