cerca

Il Web e il manzo

15 Gennaio 2010 alle 18:15

Sono su Facebook e devo dire che è un’esperienza vera. Quello che mi impressiona non è il narcisismo dei molti che parlano delle loro appendici corporee e nemmeno il protagonismo di quelli che spiegano al mondo come si fa ad essere felici. Quello che mi impressiona è la forzata e programmatica mancanza di aggressività. Nessuno attacca nessuno; tanto meno lo attacca con la bomba atomica della guerra di parole: la derisione intellettuale. Al massimo si sberleffa chi non può reagire, cioè il personaggio pubblico. Di contro, il linguaggio con cui si interloquisce gli uni con gli altri è una sorta di sincopato chiacchericcio con il quale nessuno dice niente e, più ancora, non osa ribattere a niente. Insomma è come se ci fosse un tacito patto di non belligeranza che impone a ciascuno al massimo di ignorare l’opinione detestata che un ‘friend’ esprime, certamente di non rintuzzarla a nessun costo. Le ragioni del patto ci mostrano che è in effetti ‘primun vivere’ è per noi il bene più grande. Chi rintuzza viene cancellato da coloro con i quali si è in lista di amicizia e forza di essere cancellati si cessa di esistere sul web. Così dire diventa per necessità dover dire l’insulso, che, essendo inoffensivo, ci dà la certezza che non verremo cancellati, che troveremo la lucina rossa ad avvertirci che un amico commenta le nostre cagatine. Una volta gli uomini andavano al bar per il piacere di fare una guerra verbale con tutte quelle teste di cazzo che sapevano di incontrare al bar. Era un accordo tacito di incontrarsi per sbeffeggiarsi e sputtanarsi reciprocamente e vedere così chi davvero ce lo aveva più duro, fatto salvo Bossi. Dal bar nessuno ti poteva cacciare, semmai potevi rifiutarti di farvi ritorno, ma allora chiunque sapeva di poterti indicare a dito ridendo. Sul web il gioco è rovesciato: qui chiudono la saracinesca e non ti fanno più entrare se non dimostri la deferenza e timore. Facebook è una fondamentale forma di ginnastica per l’asservimento spirituale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi