cerca

Egitto su Rosarno, Roma tuteli immigrati

12 Gennaio 2010 alle 17:17

Senti da quale pulpito parte la predica. Il ministro degli Esteri di questo paese, dovrebbe pensare piuttosto al genocidio in atto dei cristiani copti i discendenti diretti dei Faraoni, i traffici consentiti con Gaza ma il rifiuto sistematico all'immigrazione della sua popolazione in terra d'Egitto, dello sfruttamento della manodopera clandestina proveniente dal Corno D'Africa e poi spedita in Isreale (che sta costringento le Autorità di quel paese a costruire un muro di migliaia di kilometri) o in Libia (poi spediti in Italia per andarsi poi ad illudere a Rosarno o a Castlvolturno di turno ; non c'è che dire lei signor Aboul Gheit rappresentante della politica estera egiziana a una bella faccia...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi