cerca

I cattofarisei

19 Dicembre 2009 alle 22:42

Ho letto e riletto l’articolo di Camillo Langone e spero lo facciano anche i diretti interessati. Come lo commenterebbero Bindi, Marino e Travaglio, stranamente me lo immagino già. Attaccando malamente Langone naturalmente. Sì, loro sono proprio quei farisei che vanno a pregare nel tempio per ringraziare il Signore di non essere come gli altri, ladri,ingiusti ed adulteri. “Lo vide e n’ebbe compassione”- racconta Gesù nella parabola del buon samaritano che, senza sapere chi fosse, si prende cura dell’uomo percosso e lasciato per terra mezzo morto dai briganti. Loro no, la compassione non la riescono a provare neanche di fronte all’uomo ferito e dal volto sanguinante. E’ Lui e basta. Solidali, ma.... Come la Guzzanti, che ha avuto pena di Berlusconi, quella pena però che Berlusconi non ha avuto per gli appestati di Genova e tanti altri. I tanti "ma" e i tanti "però" si sprecano da parte di persone che magari durante le celebrazioni del Santo Natale saranno seduti nei primi banchi delle cattedrali e delle basiliche a fianco di vescovi e cardinali o a partecipare alla Messa di Natale del Pontefice prendendo la comunione magari dalle sue mani. In mondovisione. Che ipocriti, che farisei.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi