cerca

C'è del marcio in Danimarca/2

17 Dicembre 2009 alle 15:11

Perchè tanto astio nei confronti di Copenhagen e del tentativo di ridurre emissioni ed inquinamento. Certo si possono criticare i mezzi con i quali raggiungere tali obiettivi, ma le finalità mi paiono indiscutibili. Forse i negazionisti hanno ragione e le visioni apocalittiche del futuro della terra saranno anche assurde, ma è così ridicolo sperare per noi e per i nostri figli in un futuro più pulito (almeno per quel che riguarda l'ambiente)?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi