cerca

Coerenza

14 Dicembre 2009 alle 20:22

Il rituale degli auguri, delle visite ospedaliere, degli ossequiosi saluti. Sempre tutto uguale, tutto già visto. Va a finire che diventa apprezzabile Di Pietro, perché almeno mantiene una sua coerenza, condivisibile o meno. Sono tutti i re magi affranti in pellegrinaggio che infastidiscono, tutti quelli che fino a poche ore fa minacciavano rivoluzioni parlamentari e apocalissi politiche e invece ora si recano silenziosi al capezzale a capo chino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi