cerca

Fini e l'arbitro

11 Dicembre 2009 alle 21:36

Ho appena sentito Fini dire che la Politica dovrebbe imparare dal Calcio, dove gli avversari si contrastano rudemente ma rispettano l'arbitro. A me risulta il contrario. Senza arrivare agli eccessi di oggi (vedi qualsiasi dichiarazione di atleti, dirigenti e allenatori dopo una sconfitta, titoli e articoli di giornale, trasmissioni televisive, interrogazioni parlamentari, calciopoli,...), l'opinione prevalente di chi perde è sempre stata che l'arbitro come minimo sia cornuto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi