cerca

De do do do de da da da

11 Dicembre 2009 alle 20:20

"De do do do de da da da" cantava Sting con i Police ritmati dall'immenso Stewart Copeland alle bacchette e tamburi. In politica interna si leggono le solite frasi dette e ridette, trite e ritrite, bla bla bla, un vero e proprio "loop claustrofobico" come Salvatore Merlo scrive nel Suo blog. Come novità devi sperare in uno Spatuzza, sennò il consueto gelo e le frasi di circostanza tra Berlusca e Napolitano, tra Berlusca e Fini. Una noia mortale. Considerato che la politica interna vale mezzo giornale per la gente, basterebbe acquistarlo una volta a trimestre. Non è solo teoria, c'è già chi la applica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi