cerca

Matrimonio all'italiana

9 Dicembre 2009 alle 16:38

La richiesta di un rapporto strutturato, fatta da Rutelli a Fini, se andasse a buon fine sarebbe in assoluto il primo caso di un matrimonio tra persone dello stesso sesso, tuttavia non omosessuali. Questo dovrebbe farci gioire, per l'avvenuta ed improvvisa evenienza di un altra tipologia di "rapporto di fatto", che non avevamo davvero previsto né immaginato ipotizzare. Se a questa coppia poi dovesse aggiungersi Pisanu, nel terzetto le scintille sfrigolerebbero, sia per il conflitto tra la nota sobrietà di quest'ultimo rispetto alla piacioneria degli altri due, sia perchè le relazioni triangolari sono aborrite anche da Renato Zero. Peggio ancora sarebbe l'ipotesi successiva, quella della quaterna. Ma qui rischio di introdurre elementi di pornografia pura che, in HPC, mi pare non sono molto ben visti. E' pur vero che Casini non starebbe certo solo a guardare gli innamorati osservarsi allo specchio e tramare progetti, senza partecipare attivamente, ma dichiaro sin d'ora che il sottoscritto non è in grado di prevedere quale ruolo specifico egli potrebbe giocare all'interno di quel ammasso peccaminoso. In definitiva, ed in attesa delle partecipazioni e delle bomboniere (e soprattutto dei nomi degli sposi e dei loro genitori), possiamo affermare che se i costumi sono cambiati (e sono davvero cambiati), gli attori in oggetto è sicuro che sapranno recitare sempre una sola e medesima parte, quella che gli permetterà di rimanere sul palcoscenico in contrasto alla logica che, come prevede ogni stagione teatrale che si rispetti, tutte le commedie ha una prima ed un’ultima.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi