cerca

In dubio pro reo!

7 Dicembre 2009 alle 16:36

Non condivido la condanna al processo di Perugia. Nei processi non è importante la verità che ti detta il cuore , ma la verità processuale che deriva dalle carte. E in questo caso ,a parte alcuni indizi , non esiste nessun elemento che abbia dignità di prova.E infine, la sensibile disparità di condanna tra i due imputati e Rudy è un fatto che lascia alquanto stupìti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi