cerca

Lega & credibilità

2 Dicembre 2009 alle 15:46

Io ho votato PDL. Mi piace Berlusconi ma non al punto di definirlo l’amor nostro. La lega è molto credibile, oggi più che mai. Dice apertamente cose che sono sussurrate negli ambienti politacally correct e in abito extra politico. Questa è la sua credibilità. Sulla croce nella bandiera importa poco se è una proposta strumentale o veritiera. Una delle cose buone che L’Islam ha prodotto è che un buon numero d’atei, indifferenti religiosi o tiepidi, avverte la distanza fra l’aggressività e l’arroganza della maggioranza Mussulmana e la tiepidezza dell’occidente. Piaccia o no, una gran quota d’Italiani s’interroga su questo. Gesù migrante non è da confondere con i migranti d’oggi o di ieri. Il Papa quando afferma questo innanzi tutto ha in mente Gesù non compreso (nemmeno dai discepoli!). Ecco l’estraneità che ha nella figura del migrante una sua aderenza antropologica. Tutti sotto questo profilo siamo migranti. La vita è preziosa e breve ed è un passaggio, un esodo: una migrazione. Politicizzare il Papa a nostro favore, qualunque tesi sosteniamo, è sbagliato. Mi ricordo quando GPII vistò Cuba e disse “Aprite le porte a Cristo”. Fu applaudito da tutta la sinistra che vedeva solo “politicamente” il viaggio. Lui era andato laggiù per molto altro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi