cerca

Risvegli /2

24 Novembre 2009 alle 15:44

La cosa straordinaria non è che si possa vivere – vivere, non vegetare – per 23 anni senza che nessun medico se ne accorga. Né ancora che alla fine si riesca ad adattarsi a quella che per molti – me compreso – appare nient’altro che una terribile tortura. La cosa straordinaria è che non solo Rom Houben non è stanco di questa tortura, ma vuole far sapere a tutti quello che ha pensato in questi anni e quello che pensa adesso, cioè che da quando finalmente qualcuno lo ascolta è rinato e che si è già stufato della televisione; eppure quello che a me continua ad apparire una tortura, meno spaventosa ma ancora una tortura, per lui è una nuova vita. Se dovessi ritrovarmi in un simile stato, cosa chiederei al Signore, di farmi tornare a ‘parlare’ come Rom Houben oppure – e naturalmente è quello che vorrei in questo momento per il me futuro - di farmi morire all’istante?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi