cerca

Fini e il dopo-Berlusconi /2

23 Novembre 2009 alle 23:15

Caro Sig. Donzelli, Fini potrebbe avere ragione qualora il suo pensiero tenda a rispecchiare un sentimento diffuso tra gli italiani di questa generazione di inizio secolo, ma così non sembra essere. Se invece il Fini-pensiero rispecchia gli auspici per un mutamento futuro delle opinioni correnti riguardo ai massimi sistemi, allora ciò si configurerebbe come un tentativo maldestro di cercare consensi a destra (poco) e a manca(troppo) per interessi di bottega! Succedere a Berlusconi si può e si deve ma non alla maniera di Bruto e di Cassio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi