cerca

Bambini che muoiono di fame

17 Novembre 2009 alle 10:30

Basta sono stanco e depresso di sentire da anni che ogni 14 secondi muore un bambino. Una soluzione semplice semplice per ovviare ai carrozzoni Fao, Unicef e altre migliaia di associazioni costose che fanno solo una gran confusione e non risolvono il problema: L’ONU individua le Nazioni più povere e bisognose e ad ognuna di esse assegna un Tutor, cioè una Nazione ricca che l’aiuti in tutti i modi ad uscire dalla fame. Aiuti alimentari diretti, ospedali, medici, scuole e insegnanti per migliorare le risorse interne. Ad esempio l’Italia potrebbe prendersi cura solo dell’Etiopia e della Somalia, coordinare tutte le associazioni di volontariato che abbiamo e dopo un anno si presentano in sede ONU i risultati raggiunti. In questo modo ci sarebbe un controllo diretto di responsabilità, si evitano gli sprechi e le ruberie. Conterebbero solo i risultati. Ma forse è troppo semplice e io sono un ingenuo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi