cerca

Processo breve – le vere intenzioni del Cav.

16 Novembre 2009 alle 16:14

Il vero scopo dell’introduzione del processo breve è fin troppo chiaro: Berlusconi vuole farsi prescrivere due dei suoi tre reati più infami: le vittorie elettorali del 1994 e del 2001. Per quella del 2008, invece, non gli resta che il patteggiamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi