cerca

Una briciola di pane, il Big Bang e il Muro di Berlino.

9 Novembre 2009 alle 21:18

Il pane. Per il pane rivoluzioni, guerre, e divorzi, liti condominiali. E l'eugenetica, le pillole abortive, l'ecologismo eretto a religione, diritti a farla da padrone, tutta roba che si tiene in piedi per il pane, e mafie a governare la porcheria che avvelena il mondo. Ma una bricioletta di pane caduta per caso ha bloccato l'acceleratore di particelle del Cern di Ginevra costruito per riprodurre il Big Bang. La concupiscenza sembra essersi rivoltata contro se stessa, una bomba che scoppi in mano all'attentatore. Il pane. Lo stesso che, in fondo, ha fatto crollare il muro di Berlino 20 anni fa. La fame, il desiderio, la pancia. Che cosa vi è oggi dietro le macerie del muro di Berlino? Droga, aborti, alcool, famiglie distrutte, e molto di più, l'Europa del 2009, invecchiata, dissipata, dissolta nelle sue radici più profonde. Il pane che avrebbe dovuto sfamare di libertà e benessere ha svelato il suo volto sinistro. Schiavitù e oblio dell'uomo. L'Europa, come il suo acceleratore di particelle, è andata in tilt per una briciola di pane. L'Europa delle cattedrali e della fede ha cancellato orgogliosamente Dio dal suo destino, ha fatto del pane che perisce la sua ragione di vita, e ha dimenticato la Parola che, unica, genera la vita. Non è un caso se una briciola di pane sconvolge ancora la storia, perchè in essa Dio ha voluto nascondersi per entrare nella storia, e giungere a ciascuno di noi imbarbariti e inebetiti dal mercimonio di carni e sesso. E' il pane vero, il dono del Cielo, l'unico capace di infrangere i nuovi e più pericolosi muri che ci tengono prigionieri. Nel pane è celata la vera Vita, Gesù Cristo incarnato proprio in quel pugno di farina e acqua per il quale invece noi abbiamo vergato di sangue questo mondo. E' qui il paradosso di questo giorno di ricordi e di facili esaltazioni: la storia è riscattata da una briciola di pane capace di posarsi, silenziosa, tra i congegni delle nostre pretese e ridurle al nulla, per aprirci all'amore che ci salva.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi