cerca

la politica di Berlusconi

6 Novembre 2009 alle 16:55

Finalmente dopo dieci mesi di informazione gossippara, si incomincia ad intravedere qualche discorso politico, che, nonostante la rielezione del nuovo segretario del "PD", di innovazione politica ne abbiamo sentito zero tituli. Naturalmente il pallino l'ha preso in mano il tanto massacrato mediaticamente il "Cavaliere". Vorrei far capire hai lettori, che con l'entrata nella battaglia politica e sociale, dai tempi di "mani sporche", dell' imprenditore "Berlusca", la sinistra per combattere il nuovo avversario, sul terreno naturale del politichese, non ha usato l'elementere dibattito parlamentare, ma solo le nuove strategie giudiziare, effettuate immediatamente dal settere della Magistratura italiana(di tutto un po'). Senza capire, la sinistra, che dando lo spazio a tale manovre, il prezzo dello scombussolamento sociale e politico del paese, lo pagava solamente il cittadino onesto e che pagava le tasse. Questo è stato il grosso errore della parte avversa al berlusconismo, sicuramento verrà pagato nel consenso per parecchio tempo dal popolo di sinistra, in quanto la loro forza nel paese diminiurà progressivamente. Attualmente, a livello internazionale il nostro maggior personaggio politico è lo stesso "Berlusconi", non il nostro Presidente della Repubblica, come i media di sinistra ci vorrebbero far credere. La sgheggia impazzita politica, "il Berlusca", del nostro paese, ha sovvertito completamente il futoro di rafforzamento e radicamento territoriale della nuova sinistra....

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi