cerca

Evviva/2

6 Novembre 2009 alle 21:20

Già, ma da qualche anno a questa parte non facciamo altro che attendere le grazie di Cesare ovvero che in Turchia vengano rispettati i diritti umani, che la classe dirigente islamica diventi moderata e che si ponga fine alle persecuzioni contro i Cristiani. Per quanto tempo ancora dovremo attendere la metamorfosi ammesso che ciò sia possibile? Io scriverei in questo modo: Cara Turchia, noi ti stiamo aspettando da troppo tempo, la nostra gente è alquanto stufa e a questo punto l'unica vera concessione che possiamo fare è un gemellaggio con qualche tua caratteristica città. Per quanto riguarda i gasdotti ne possiamo discutere 'tranquillamente e pacatamente' nel corso del Gran Ballo mascherato che stiamo organizzando nella città di Vattelapesca. Scusaci anzi perdonaci ma non possiamo fare altro. Cordiali saluti estensibili all'Armenia. Firmato Europa

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi