cerca

La Corte di Strasburgo

4 Novembre 2009 alle 15:12

Non ci sarebbe bisogno di ulteriori commenti perchè la sentenza parla da sè,esprime cioè il vuoto assoluto di principi,di valori di quei giudici e anche perchè alcuni lettori hanno già detto tutto. Vorrei solo aggiungere che è veramente triste, amaro, pensare a quali livelli possano giungere certe persone, i ricorrenti e la corte. La croce, che fastidio dà? E' incredibile,visto che non è ideologia,dottrina,ma un avvenimento,un incontro,come diceva quelgrande prete, don Giussani. Quale diritto può mai ledere?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi