cerca

La trans-morale

29 Ottobre 2009 alle 10:35

E' provocatoria la tesi del Direttore: una società che non si scandalizza dell'aborto, degli embrioni usati per la ricerca, non si dovrebbe scandalizzare se a uno piacciono i trans. Però Lei si "scandalizza", si infervora sui temi dell'aborto, degli embrioni, ma, giustamente a mio parere, non si scandalizza di fronte alla "immoralità" di chi predica i valori della famiglia e poi si lascia andare a comportamenti biblicamente devianti. Quindi, "a contrario" sillogisticamente, anche Lei aderisce inconsciamente forse a quel relativismo della morale conseguenza di questa epoca postmoderna in cui ragione e fede non riescono più ad illuminare a sufficienza le nostre vite.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi