cerca

La guerra di Piero

28 Ottobre 2009 alle 15:01

Non è ancora inverno ma forse un po’ si sente all’ inferno, o quanto meno a terra e non senza un lamento, sperando venga il momento in cui presto capisca che la vita non è finita quel giorno e che presto vi sarà un felice ritorno. Gli hanno fatto cambiare umore quelli con la divisa di un altro colore; ma soprattutto lo hanno lasciato solo col proprio dolore quelli con la divisa del suo stesso colore,che han gettato dentro ai fossi gli ideali da compagni rossi e tutta l'artiglieria imbracciata nella recente guerra sull’omofobia. Sentiamo gioire spesso, quasi sempre, per il potente che cade; però c’è ancora molto spazio per gioire dell’ uomo sofferente che si rialza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi