cerca

Non è un paese per... bambini e ragazzi

21 Ottobre 2009 alle 20:42

La questione condominiale alla quale fa riferimento Valli è un problema prettamente delle metropoli. Nelle medie città gli spazi (giardini e parrocchie) per giocare a pallone non mancano, manca ormai (ahimè) l'abitudine perchè spesso i ragazzi vengono iscritti a palestre e centri sportivi, anche se ultimamente i parchi sono pieni di immigrati che non se lo possono permettere. Persino le parrocchie sono piene di ragazzi di religione islamica! Il problema più grosso riguarda le metropoli, dove gli spazi scarseggiano e la partita di calcio per strada o nel piazzale antistante il megacondominio è d'obbligo. O meglio sarebbe d'obbligo se ci fosse la giusta attenzione verso i minorenni. Ma si sa, non lavorano, non producono quindi... quindi ha ragione Valli, è un problema bestiale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi