cerca

Parliamo anche del PD

9 Ottobre 2009 alle 13:38

Berlusconi ha indubbi meriti, ma anche evidenti limiti politici e caratteriali. Ma il PD ha pesanti limiti politici. Non è capace di fare opposizione e di esprimere una piattaforma alternativa. Si fa condizionare da un campione di rozzezza come Di Pietro e si fa dettare l'agenda politica da Repubblica. Per non parlare poi delle plateali contraddizioni del principio "ne bis in idem", che è stato letteralmente rovesciato dal PD in "bis in idem". Che tradotto in politichese non è altro che evidente doppiopesismo o applicazione del principio della doppia verità, esercitato senza alcuna vergogna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi