cerca

L’azione di Fini

23 Settembre 2009 alle 21:45

Il Fini di sinistra a me non piace. Sul fine vita però condivido in pieno. E’ ora che ci sia un disarmo ideologico sul tema. Occorre isolare gli ideologi dell’eutanasia e gli assertori che tutto è eutanasia, una minoranza agguerrita, ma pur sempre minoranza Un compromesso onorevole non solo è possibile, ma auspicabile. Su un tema come questo, veramente importante per ognuno di noi è opportuno riesumare il volgare (per alcuni), ma efficace, buon senso. Merce rara nell’Italia d’oggi. Spero non si imponga il testamento biologico, che è con massima evidenza un mezzo per pacificare coscienze. Nessuno può sapere da sano cosa penserà sul letto di morte. Chiunque potrebbe rivedere al contrario ciò che ha sottoscritto il giorno prima. Per chi non sarà in grado di intendere e volere nel momento cruciale, cosa di non poco conto, la discussione è aperta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi