cerca

Morte a Kabul

17 Settembre 2009 alle 13:12

Dieci sfortunatissimi figli d'Italia sono stati dilaniati, massacrati dalla ferocia talebana. Che ci facciano tanti poveretti a Kabul solo Allah lo sa. Se Berlusconio vuole per davvero passare alla storia come miglior presidente del Consiglio da 150 in qua, deve immediatamente ritirare le nostre truppe dall'Afghanistan e direi anche dal Libano. Gli uomini armati, i soldati, possono incutere rispetto e timore a gente che teme la morte, ma a chi la morte l'arreca facendosi morire per il DISPETTO di ucciderti, che timore possono fare dei soldati armati anche (si fa per dire) di ordigni nucleari? Eppoi, che guerra è mai questa che ci costringe a combattere civilmente, con le braccia legate dietro la schiena? La guerra è una bruttura miserabile inventata dall'uomo miserabile, chi non intende assecondare questa bruttura non vada nemmeno a curiosare sui campi di battaglia. BERLUSCONI! I NOSTRI SOLDATO SUBITO A CASA! GLI AFGFHANI? CHE S'AMMAZZASSERO FRA DI LORO.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi