cerca

Fini

17 Settembre 2009 alle 11:15

Gli individui abituati alla correttezza, quando hanno cose da ridire ad amici o soci, ne discutono prima fra di loro. Non solo. La solidarietà e la comunanza di valori, fra amici o soci, si manifesta anche con la compartecipazione dell'uno alle disgrazie dell'altro. Fini non ha fatto nulla di tutto questo. Non solo. Non ha detto una parola che è una a difesa del premier su tre mesi di schifoso gossip. E' invece insorto parlando di killeraggio all'apparire dell'articolo di Feltri su Boffo. Non solo. Si pavoneggia davanti ai compagni del PD, indebolendo così la coalizione che sostiene. Non solo. Non ricorda che si trova in Parlamento solo perchè ha sottoscritto un programma e su tale base è stato votato. Ora invece viene meno al programma. Ora basta. Nessuno dimentica gli attacchi di bile di Fini contro Tremonti, quando ne volle la testa come un bambino capriccioso. E' un cascame da prima repubblica, una persona che per il potere ha non dico cambiato opinione, ma addittura cambiato e sovvertito ogni pensiero. Da "DIO, PATRIA E LAVORO" all'accordo con Canini ed il PD. Ma chi lo seguirà? Nessuno. Sarebbe ora che qualcuno dei suoi ossequiosi colonnelli gli facesse capire che è ora di maturare. Anche privatamente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi