cerca

Fini/Feltri

16 Settembre 2009 alle 19:48

Le querele sono un mezzo legittimo per tutelare la propria onorabilità, e non credo a quelli che dicono che quelerare è una quasi ammissione di colpa o che una alta carica istituzionale, per motivi di fair play dovrebbe astenersi dal quelerare un giornalista. Nel caso in questione però non mi sembra che ci sia stata una motivazione sufficiente alla querela.Di cosa si accusa Feltri, di aver detto che quello che sta succedendo a Berlusconi domani potrebbe succedere a Fini? Non trovo proprio nulla di offensivo, magari è lontanamente allusivo, ma da quì alla querela, bè, ce ne corre. La querela in questo caso denota un alto tasso di suscettibilità, che pare più legato all'insofferenza alle critiche che al riparo di un'offesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi