cerca

Morte improvvisa/4

11 Settembre 2009 alle 19:30

Grazie anzitutto a Giuliano Ferrara per la riflessione che ha reso possibile, grazie davvero dal profondo del cuore. Pur avendo visto soffrire e morire persone care, da ultimo mia moglie, non vorrei per me la morte improvvisa. Vorrei che quel passo fosse pieno di coscienza, di consapevolezza e di fede sapendo che l'ultima parola non è della morte. Altrimenti, sarebbe come negare che c'è una Speranza più grande di noi e che siamo fatti da Altro e per un destino più grande: e dunque, grazie a Dio, non siamo definiti dalla morte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi