cerca

Diffamazione..

7 Settembre 2009 alle 17:00

Sulla parola diffamazione. Diffamare è dire che qualcuno ha fatto qualcosa che non ha commesso. Si inventa un fatto. Se io uccido qualcuno e qualcuno dice che io lo ho ucciso non c'è diffamazione. Un fatto è un fatto ( checchè ne dica un giudice. Già ma i fatti da Marx in poi non contano più!)). Se uno non uccide nessuno e qualcuno dice che ha ucciso qualcuno è diffamazione. Ora! se non si capisce la differenza tra le giuste accuse di Berlusconi e il tentativo di vietare la libertà di giudicare un fatto da parte di Englaro, beh!, oltre ad essere un analfabeta della libertà è pronto per i Gulag.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi