cerca

Potere e verità

22 Luglio 2009 alle 10:39

Sull’antico e problematico rapporto tra potere e verità, si registra l’intervento dell’ex presidente della Consulta, Zagrebelsky. Ora, se si esclude un interessante excursus storico, si rimane perplessi. L’autore si limita, infatti, a lanciare invettive, senza mai nominare espressamente il suo bersaglio (Berlusconi). I motivi sono comprensibili, ma lo stile non denota una grande audacia. Il nucleo della tesi, un tantino integralista, dell’illustre giurista, è il seguente : “Chi mente, non importa su che cosa, è un pericolo per la democrazia”. L’anelito alla verità, sempre e a tutti i costi (“non importa su che cosa”), ricorda quello assoluto, di derivazione kantiana, la cui applicazione avrebbe impedito ai giusti di nascondere con le bugie (inaccettabili o sacrosante, per Zagrebelsky ?) i perseguitati politici dalle dittature dello scorso secolo. Non si ricordano analoghi proclami assoluti all’epoca nella quale Clinton dimostrò - universalmente ed incontrovertibilmente - di essere un bugiardo. Viene da chiedersi, quindi, se l’esigenza della verità sempre e a tutti i costi valga a senso unico, soltanto nei confronti dei propri nemici politici ? Quante menzogne hanno proferito coloro che - solennemente - hanno sempre dichiarato di voler regolare il conflitto di interessi, e poi, alla prova dei fatti, quando ne hanno avuto la possibilità ed i numeri in parlamento, se ne sono bellamente infischiati ? Più che una rispettabile etica della convinzione, questa sembra essere una misera etica della convenienza. E poi al quotidiano che ospita queste autorevoli disquisizioni, l’hanno sempre pensata così? Non proprio, ancora riecheggiano, infatti, le parole sagge di Stefano Rodota, nel marzo 2004, “”né "la salvezza della Repubblica" può produrre l' obbligo della verità ad ogni costo e con ogni mezzo… omissis … Vi è una violenza della verità che la democrazia ha sempre cercato di addomesticare, per evitare che travolga le stesse libertà democratiche fondamentali””.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi