cerca

Le tutele del Pd

20 Luglio 2009 alle 14:00

A proposito della canditatura di Grillo alla segreteria del PD, Bersani pare abbia detto: "Noi abbiamo una regola: che chi guida partiti e liste contro di noi non può candidarsi. Questo ci tutela anche da fatto che un naziskin possa venire a candidarsi". E che vuol dire? Ammettiamo, per assurdo, che un naziskin si candidasse, che problema ci sarebbe? Non raccoglierebbe neanche un voto, suppongo. Oppure, tanta è la confusione che regna in seno al partito, che hanno paura che faccia il pieno?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi