cerca

Natalità in Cina

17 Luglio 2009 alle 13:15

Che l'aborto non possa essere un metodo per il controllo delle nascite siamo tutti d'accordo, vorrei solo segnalare che in Cina l'aborto obbligatorio, anche al nono mese di gravidanza, esiste almeno dagli anni 80 e nasce dalla necessità di controllare il numero delle nascite in un paese gravemente condizionato dalla sovrapopolazione ma in molte aree ancora sottosviluppato (quanti sono ormai: 1300000 milioni?). Ricordo che i cittadini, una volta nati, devono essere sfamati, vestiti, curati, educati, avere un lavoro, uno spazio vitale,..etc.. etc... Sebbene l'aborto coatto sia una risposta sbagliata, sono molte le zone del mondo afflitte dal problema della sovrapopolazione, con città ai cui margini ci sono estese favelas con milioni di disperati, e a per questo problema trovare una soluzione

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi