cerca

Darwinius masillae

3 Luglio 2009 alle 13:00

L’entusiasmo evoluzionista di Baldinelli per Darwinius masillae mi sembra un tantino esagerato. Anche perché, visti i precedenti fallimentari e a volte truffaldini (Pitecantropo di Giava, Eoanthropus dausonii, Sinantropus pechinensis) tentativi di accreditare ritrovamenti fossili a fylum omogenei di anelli mancanti che conducano all’uomo, considerata tutta l’anomalia di una scoperta tenuta nascosta per 25 anni, considerata altresì la fitta nebbia (nessuna notizia, nessun comunicato) che ha avvolto tre anni di indagine scientifica, tutto questo agitarsi enfatico di Sir David Attenborough (forse per conto della BBC) e del dr. Jørn Hurum (per conto dell’indebitato museo di Oslo) intorno a un reperto ritrovato da un trafficante nel 1983, ceduto a abili speculatori, rivenduto da questi nel 2006 al museo per una cifra iperbolica, lo trovo quantomeno sospetto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi