cerca

Ecologia

29 Giugno 2009 alle 21:00

I cambiamenti climatici sono un’evidenza ai profani. La maggioranza degli scienziati è concorde nell’affermare che l’anidride carbonica non fa molto bene all’atmosfera e genera l’effetto serra con conseguenze non proprio piacevoli nemmeno sul piano umano. La scomparsa anche di un piccolo arbusto sconosciuto è una perdita per tutti. Pure io sono scettico sul solare e sui mulini a vento. Ho letto che l’area necessaria per dare energia a tutti è grande quanto l’Australia! Tuttavia, signori miei, l’alternativa non è pensare ad un complotto internazionale sul clima e a cattive lobby del solare. Perchè la lobby del petrolio non esiste? E quella nucleare è un’invenzione? Il Foglio, e i foglianti, mi sembra un poco “de sinistra” (come approccio) e poco aperto. Aggiungo che da credente penso alla creazione da coltivare e non come al giardino da saccheggiare. Benedetto XVI, ha il pregio, unico fra tutti i Papi di aver spezzato una lancia a favore della Creazione. Alcuni cattolici fanno di tutt’un erba un fascio: aborto e ambiente, caccia e pillola del giorno dopo. Come se apprezzare la creazione e cercare di salvaguardarla fosse demoniaco! Per me è il contrario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi