cerca

Vita privata dei Politici, e non solo/2

26 Giugno 2009 alle 07:00

Non sarebbe una cattiva idea, per qualunque impiego pubblico (o che abbia qualche contatto con il pubblico) richiedere una dichiarazione giurata su tutti gli aspetti della propria vita: gusti sessuali, appartenenza o credenza religiosa, frequentazioni (con lista di amici, conoscenti, parenti fino al 4° grado, e perché no anche contatti sporadici) che sia consultabile da chiunque. Anzi, visto che Repubblica sta facendo una campagna a favore del diritto a informare (e a origliare) proporrei, incominciando da loro, una web-cam accesa 24 ore su 24 su tutti gli uffici pubblici, dei giornali, delle scuole, le banche, ecc ecc, anche con l'audio, così chiunque possa essere informato. Questo sì che sarebbe trasparenza! O forse è idiozia?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi