cerca

Voto e felicità

24 Giugno 2009 alle 14:15

Da un’analisi dell’economista Frey risulta che gli svizzeri siano il paese europeo piu’ felice, non per il fatto di godere di un discreto livello di benessere e ricchezza, ma per il modo di concepire la democrazia. Anche l’ultima esperienza referendaria italiana ha dimostrato che l’istituto del referendum abrogativo va rivisto: nei cantoni svizzeri invece si vota spesso, anche su temi complessi. La facoltà assegnata ai cittadini di poter esprimere il proprio parere anche su temi a prima vista di scarso rilievo genera una soddisfazione che supera quella relativa ad una prospettiva di carriera e di maggiori soddisfazioni economiche. E laddove si arriva a forme di democrazia diretta, i servizi sociali funzionano meglio: infatti se uno straniero potesse fruire di tali servizi, non sarebbe soddisfatto alla stessa stregua di chi ha partecipato ai processi decisionali che li hanno originati. Pertanto i veri fattori della felicità umana sono il senso civico, la democrazia, l’armonia sociale e la possibilità di avere un effettivo controllo sulla propria vita. E’ proprio per tali ragioni che nelle classifiche sulla felicità nei vari paesi europei noi italiani ci classifichiamo sempre agli ultimi posti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi