cerca

Referendum/2

23 Giugno 2009 alle 16:54

I referendum politicamente non rendono più ormai da anni. I partiti politici, i maggiori per lo più, non si espongono più in questa battaglia e si guardano bene dallo spendere soldi e visibilità per raccogliere poi molto poco in termini di consensi. Un comitato promotore piccolo e senza soldi come quello di Segni non potrà mai raggiungere tutti gli italiani tanto più i quesiti non sono di interesse veramente popolare e sentiti dalla gente. Ergo il referendum è morto: per colpa di Pannella e Segni che ne hanno fatto uno strumento ad personam di interesse privatistico per dimostrare a tutti che ancora esistono e per racimolare i rimborsi elettorali proponendoci ogni 2 anni sfilze di quesiti tecnici che hanno fatto disaffezionare la gente. Il referendum è uno strumento di democrazia diretta molto importante. Lo si usi solo per questione di fondo molto sentite dalla popolazione e si aumenti il numero delle firme necessario per indirli. Segni ridacci i soldi!!!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi