cerca

Domanda al direttore/2

19 Giugno 2009 alle 15:27

Da elettore non fanatico (ho votato anche altri...) di Berlusconi sento che c'è una verità in ciò che scrive il lettore: alcuni atteggiamenti dell'Amor Nostro non sono certo scusabili o edificanti. Ma c'era proprio bisogno di andare al compleanno di Noemi Letizia (anche se non ci trovo nulla di male nel farlo)? Ma poi mi ricordo del sempiterno doppiopesismo dei suoi detrattori: scuse e giustificazioni per Di Pietro, Sircana, Bettini, Prodi, Rutelli, D'Alema, Occhetto, Cossutta, Scalfaro e solo sdegno per Berlusconi. E allora scatta l'orgoglio: non accettiamo lezioni di morale, etica o democrazia da nessuno. D'altro canto, qualcuno da quella parte ha mai chiesto a Travaglio di applicare il Metodo-Travaglio, chesso', a Di Pietro? No, e la vecchia massima evangelica della pagliuzza e della trave è sempre buona...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi