cerca

Domanda al direttore

18 Giugno 2009 alle 16:00

Non ritiene che un non-elettore di Berlusconi abbia comunque il diritto di pretendere che il capo del governo in carica, rispetti, se non i criteri della diplomazia internazionale, almeno la buona educazione? Ritardare alle manifestazioni, non fare telefonate facendo aspettare capi di stato, ritengo che siano obblighi connaturati alla carica. Se continuate a non censurare queste affermazioni (tipo: palpo un po' la signora); il presidente del consiglio pensa che le condividiate e continua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi