cerca

Enigmi

17 Giugno 2009 alle 11:00

Il Vaticano per la sua storia millenaria solletica le fantasie di tanti, in particolare di molti creduloni. Il codice da Vinci di Dan Brown, ad esempio, o angeli e demoni sono il solito pasticcio esoterico/fantasy. Ho visto enigma condotto da Augias sull’omicidio di Alois Estermann comandante delle guardie Svizzere, sua moglie e l’omicida/suicida Cedric Tornay. L’impianto della trasmissione era naturalmente favorevole ad un misterioso intrigo dentro le sacre mura. Quello che mi ha veramente colpito è che l’ineffabile Augias ha proposto, fra altre, la tesi di un complotto interno tra la loggia Massonica del Vaticano (Sigh! doppio e triplo Sigh!) e non specificati progressisti, da cui fa discendere la morte dei tre personaggi. La loggia massonica del vaticano? Una delle tesi (non nuova) più astruse e sceme che nemmeno un positivista incallito o Bin Laden si sognerebbe di prendere in considerazione. Roba da neurodeliri. Augias è bravo a formulare ipotesi e a condurre il programma, tuttavia quando parla di Vaticano o Religione perde il lume della ragione e propina roba di bassa lega. Meglio Dan Brown, si fa per dire, almeno è fiction e nulla più.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi