cerca

Astensione o sciopero / 2

11 Giugno 2009 alle 11:15

Sottoscrivo al 100% il "discorso" del Sig. Poligneri. Il treno delle riforme dello Stato del PdL sembra viaggiare su un binario morto. Voglio lo Stato snello ed efficiente. Una o due forze di polizia (al massimo). Una dichiarazione dei redditi che chiunque possa compilare da solo. Voglio vedere gli enti inutili spazzati via (ACI e province incluse). Voglio il Tremonti de "Lo stato criminogeno" (Laterza, 1997) e non quello messianico de "La paura e la speranza" (Mondadori, 2008). Alla morale e ai principi ci penso da me. Lui pensi alle finanze dello stato e non per espanderle. La crisi non la risolve lo stato ma l'impresa. Tutto il resto (Noemi, Villa Certosa, Milan) sta a zero. O, meglio, starebbe a zero se i cambiamenti ci fossero e le persone potessero parlare d'altro. Finché il volto dello stato sarà una cartella esattoriale dove devi chiamare a tuo carico per capire cosa contestano, perché lo fanno e come giustificarsi, la vedo grezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi