cerca

Post elezioni

10 Giugno 2009 alle 17:15

Archiviato l'esito del voto, che ha confermato sostanzialmente la "luna di miele" tra il Governo e gran parte dell'elettorato italiano, si pongono alcuni problemi: da una parte, il PD ha necessità assoluta di individuare un leader, una guida – esterna (auspicabile e più opportuna), non di apparato – capace di ridare entusiasmo ad un popolo, quello della sinistra moderata o progressista, stanco ed appiattito dallo sterile e non convinto antiberlusconismo (meglio quello dipietrista), che si è voluto cavalcare ancora una volta, speriamo l'ultima, ed alla ricerca di una piattaforma programmatica in cui identificarsi e coagularsi in via definitiva; dall'altra il PDL non potrà e non dovrà gongolarsi su un esito del voto che di fatto lo premia, ma che è portatore di alcuni segnali importanti, fra tutti: l'eccellente risultato della LEGA NORD (radicata ormai visceralmente nel territorio padano) che potrebbe rivendicare, anche a ragione, un ruolo più importante nella compagine governativa, nelle scelte legislative o nelle prossime scadenze elettorali e l'astensionismo al Sud, con la querelle siciliana. In tutto questo DI PIETRO ... attende e spera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi