cerca

Chiese cubiche

4 Giugno 2009 alle 13:30

Inutile prendersela con Fuksas, anche un asino conosce i disastri che ha fatto. Non sa cos'è l’estetica e la bellezza. La verità è che le chiese moderne sono un’accozzaglia di cemento armato, mattoni e planimetrie senza senso. Quasi tutte orrende. Questo mi addolora molto di più del cubo Folignese (che è osceno), perché significa che molti vescovi e preti hanno perduto il senso della bellezza e delle proporzioni armoniche. Sono fredde come ospedali e ben si accompagnano a quei palazzi disgustosi che da decenni deturpano le nostre città. Alcune, disgraziatamente viste di persona, hanno dietro all’altare “affreschi” fatti da pittori che hanno “la mano” di un bambino piccolo. Squadrate o rotondeggianti sono stanze vuote e disadorne. Apparentemente semplici, in realtà asettiche e brutte come un supermercato. Meglio seguire la messa in televisione, almeno vedi S Pietro e il colonnato del Bernini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi